PROBLEMATICHE RELATIVE A MOLESTIE OLFATTIVE PROVENIENTI DALL'AZIENDA BLUACQUA SrL

Data:
06 Agosto 2016
COMUNICATO
Si comunica che nella giornata di venerdì 5 agosto 2016 si è tenuto presso la sede dell’Amministrazione provinciale di Como un Tavolo tecnico avente ad oggetto “Problematiche relative alle molestie olfattive provenienti dall’azienda BLUACQUA SrL con impianto in Comune di Colverde via Tettamanti 1”. Presenti Provincia, ARPA, ATS Insubria, Comuni di Colverde, Lurate Caccivio, Montano Lucino e i consulenti dell’azienda citata.
L’incontro ha permesso di fare il punto della situazione, raccogliendo le diverse segnalazioni e le relazioni prodotte da ARPA in seguito ai diversi sopralluoghi effettuati sul territorio. Si è convenuto sulla necessità di adottare idoneo provvedimento mirato a risolvere tale criticità, localizzata in particolare in alcune aree dei Comuni di Colverde e Lurate Caccivio.
Il Sindaco di Colverde, Cristian Tolettini, e l’assessore all’Ambiente, Paolino Strambini, presenti alla riunione, hanno ribadito come tale situazione sia insostenibile e hanno auspicato la risoluzione del problema nel più breve tempo possibile, anche nell’interesse della salute pubblica dei cittadini e delle legittime aspettative di molte attività commerciali di poter esercitare senza impedimenti la propria attività lavorativa.
La Provincia di Como, Ente competente nel rilascio delle autorizzazioni per il funzionamento dell’impianto indicato, procederà, come previsto dalla normativa vigente, ad emanare atto di diffida con sospensione dell’attività per 15 giorni. Nel periodo di inattività l’azienda sarà chiamata ad individuare le più idonee azioni con l’obiettivo di porre fine ai disagi procurati.
 
AGGIORNAMENTO DEL 10/08/2016

Il provvedimento dirigenziale emanato dall’ente Provincia di Como n.293/A/ECO del 09/08/2016 di diffida è disponibile presso gli uffici comunali.
Si segnala altresì che l’azienda BLUACQUA SrL ha comunicato di aver provveduto all’installazione, in via sperimentale, di una barriera osmogenica presso l’impianto di proprietà allo scopo di contenere la diffusione di cattivi odori derivanti dalla propria attività lavorativa.

 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 06 Dicembre 2019