GUIDA AL SERVIZIO

ALIQUOTE APPLICATE


ANNO 2019

  • Aliquota ordinaria: 0,76%
  • Abitazione principale, assimilate e pertinenze: 0,38%
  • Aree edificabili: 0,86% del valore  imponibile imu
  • Fabbricati strumentali alle attività agricole di cui all’art. 9 co. 3 D.L. 557/1993 (convertito con L n.133/1994): 0,2 %
  • Abitazioni concesse in comodato d’uso gratuito:  0,46% (Documento di Approfondimento)

Note:

  • Le aliquote indicate decorrono dal 1 gennaio 2019
  • ai sensi dell’art. 1 comma 380 lettera f) della legge 228/2012 il gettito dell’imposta municipale propria da immobili ad uso produttivo del gruppo catastale D spetta interamente allo Stato con aliquota allo 0,76%
  • ai sensi dell' 15-bis l.14/2011. L'imposta ... non si applica  al  possesso dell'abitazione principale e delle pertinenze della stessa e alla casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, ad eccezione delle unità  immobiliari che in Italia risultano classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, per le quali si applica l'aliquota nella misura ridotta dello 0,4 per cento e la detrazione, fino a concorrenza del suo ammontare, di euro 200,00 rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione; se l’unità immobiliare è adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica»

ANNO 2018

  • Aliquota ordinaria: 0,76%
  • Abitazione principale, assimilate e pertinenze: 0,38%
  • Aree edificabili: 0,86%
  • Fabbricati strumentali alle attività agricole di cui all’art. 9 co. 3 D.L. 557/1993 (convertito con L n.133/1994): 0,2 %
  • Abitazioni concesse in comodato d’uso gratuito:  0,46% (Documento di Approfondimento)

Note:

  • Le aliquote indicate decorrono dal 1 gennaio 2018
  • ai sensi dell’art. 1 comma 380 lettera f) della legge 228/2012 il gettito dell’imposta municipale propria da immobili ad uso produttivo del gruppo catastale D spetta interamente allo Stato con aliquota allo 0,76%
  • ai sensi dell' 15-bis l.14/2011. L'imposta ... non si applica  al  possesso dell'abitazione principale e delle pertinenze della stessa e alla casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, ad eccezione delle unità  immobiliari che in Italia risultano classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, per le quali si applica l'aliquota nella misura ridotta dello 0,4 per cento e la detrazione, fino a concorrenza del suo ammontare, di euro 200,00 rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione; se l’unità immobiliare è adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica».
  • dal 1° gennaio 2014, non è più possibile l’applicazione della maggiorazione di euro 50,00 alla detrazione per abitazione principale per ciascun figlio di età non superiore a 26 anni;  

ANNO 2017

  • Aliquota ordinaria: 0,76%
  • Abitazione principale, assimilate e pertinenze: 0,38%
  • Aree edificabili: 0,86%
  • Fabbricati strumentali alle attività agricole di cui all’art. 9 co. 3 D.L. 557/1993 (convertito con L n.133/1994): 0,2 %
  • Abitazioni concesse in comodato d’uso gratuito:  0,46% (Documento di Approfondimento)

Note:

  • Le aliquote indicate decorrono dal 1 gennaio 2017
  • ai sensi dell’art. 1 comma 380 lettera f) della legge 228/2012 il gettito dell’imposta municipale propria da immobili ad uso produttivo del gruppo catastale D spetta interamente allo Stato con aliquota allo 0,76%
  • ai sensi dell' 15-bis l.14/2011. L'imposta ... non si applica  al  possesso dell'abitazione principale e delle pertinenze della stessa e alla casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, ad eccezione delle unità  immobiliari che in Italia risultano classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, per le quali si applica l'aliquota nella misura ridotta dello 0,4 per cento e la detrazione, fino a concorrenza del suo ammontare, di euro 200,00 rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione; se l’unità immobiliare è adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica».
  • dal 1° gennaio 2014, non è più possibile l’applicazione della maggiorazione di euro 50,00 alla detrazione per abitazione principale per ciascun figlio di età non superiore a 26 anni;  

ANNO 2016


  • Aliquota ordinaria: 0,76%
  • Abitazione principale, assimilate e pertinenze: 0,38%
  • Aree edificabili: 0,86%
  • Fabbricati strumentali alle attività agricole di cui all’art. 9 co. 3 D.L. 557/1993 (convertito con L n.133/1994): 0,2 %
  • Abitazioni concesse in comodato d’uso gratuito: 0,46% (Documento di Approfondimento)

Le aliquote indicate decorrono dal 1 gennaio 2016; Si ricorda che dal 1° gennaio 2014, non è più possibile
l’applicazione della maggiorazione di euro 50,00 alla detrazione per abitazione principale per ciascun figlio di età non superiore a 26 anni;
Per tutti gli altri aspetti di dettaglio riguardanti la disciplina del tributo si rimanda al Regolamento IUC approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 28 del 28.07.2014,modificato con delibera di C.C. n. 8 del 27.03.2015 e con delibera di C.C. n. 08 del 07.04.2016 ;
 


ANNO 2015 
 

TIPOLOGIA ALIQUOTA
Prima casa 3,8
Seconde case 7,6
Aliquota base 7,6
Attività produttive 7,6
Terreni edificabili 8,6
Terreni agricoli/boschivi 7,6


 

Allegati

Ultimo aggiornamento

Lunedi 30 Settembre 2019

A chi rivolgersi

Ufficio Tributi
Leggi di più